Charles Rennie Mackintosh


Quattordici edifici e alcuni interni. Nonostante la sua produzione relativamente esigua, Mackintosh fu, a cavallo tra Ottocento e Novecento, uno dei creatori più originali ed influenti. Dopo gli studi, lavorò come grafico e decoratore. La sua fama è legata all'abbandono dei moduli di Art Nouveau per un purismo razionale e geometrico che influenzerà non poco l'architettura novecentesca. I suoi mobili (hill house 1903-04) riflettono una crescente tendenza alla stilizzazione e quasi all'astrazione: le celebri sedie con lo schienale altissimo sono, ad esempio, monumenti alla sedia ideale più che oggetti d' uso pratico. Nel 1920 Mackintosh abbandonò l'architettura e si ritirò in Francia dove dedicò gli ultimi anni della sua vita alla pittura ad acquerello.